Istituzioni di diritto privato e diritto dei consumi

  • Corso di Laurea: Corso di Laurea in Economia Aziendale
  • Anno: 1
  • Crediti: 9
  • Docenti: - Mezzasoma Lorenzo
  • Consulta il materiale didattico

  • Programma:
    A.A. 2018/2019

    Obiettivi formativi
    Il risultato previsto è quello di portare lo studente a conoscere il sistema del diritto civile italiano secondo quella che è la vigente normativa sia codicistica che contenuta nella legislazione speciale.Le conoscenze acquisite saranno la base per poter giungere a comprendere le altre materie giuridiche previste nel piano di studi. Il tutto nel necessario coordinamento con l'insegnamento di Istituzioni di Diritto pubblico al fine di far comprendere preliminarmente allo studente il sistema della gerarchia delle fonti.Lo studente al termine dello studio dovrà essere in grado di poter applicare ai casi concreti gli istituti giuridici che sono stati oggetti del corso di insegnamento e che fanno parte del programma di studi.

    Prerequisiti
    Con riferimento ai prerequisiti si richiedono solo conoscenze di carattere generale che sono tipiche di studenti che hanno concluso in maniera soddisfacente il loro percorso scolastico.

    Contenuti
    Conoscenza del contenuto del codice civile (Libri I, II, III, IV e VI del codice civile) con esclusione del Libro V.
    Conoscenza della materia consumeristica prevista sia nel codice del consumo che nella legislazione speciale.

    Metodi didattici
    Il corso è organizzato in:- lezioni in aula sugli argomenti più significativi e complessi;- attività di esercitazione che riguardano specifici casi pratici;- incontri durante le lezioni frontali anche con visiting profesor ed esperti del settore, tutto ciò con l'auspicio che lo studente possa venire a conoscenza delle esperienze esistenti in altri ordinamenti giuridici.

    Modalità di verifica dell'apprendimento
    La modalità di valutazione sarà costituita da una prova orale finalizzata ad accertare il livello di conoscenza e capacità di comprensione raggiunto dallo studente sui contenuti teorici e metodologici indicati nel programma. La prova orale consentirà, inoltre, di verificare la capacità di comunicazione dell'allievo con proprietà di linguaggio ed organizzazione autonoma dell'esposizione sugli stessi argomenti a contenuto teorico.Durante la prova orale si richiederà allo studente l'applicazione in via esemplificativa a casi pratici degli istituti giuridici che sono stati trattati.

    Per informazioni sui servizi di supporto agli studenti con disabilità e/o DSA visita la pagina http://www.unipg.it/disabilita-e-dsa

  • Collaboratori

  • Note
    Testi di riferimento
    - P. Perlingieri, Manuale di Diritto civile, Esi, Napoli, 2018, 9° ed. Esattamente pp. 3-930; pp. 1001-1074; pp. 1113-1214, con esclusione delle note a pié di pagina.
    In alternativa:
    - P. Perlingieri, Istituzioni di diritto civile, Napoli, 2018, 6° ed. riveduta ed aggiornata. Esattamente: pp. 3-440; pp. 475-579, a cui va aggiunto per per approfondimenti G. RECINTO, L. MEZZASOMA e S. CHERTI (a cura di), Diritti e tutele dei consumatori, ESI, Napoli, 2014.
    - Codice civile 2018.