Economia pubblica e dei settori industriali

  • Corso di Laurea: Corso di Laurea in Economia Aziendale
  • Anno: 3
  • Crediti: 6
  • Docenti: - Montesi Cristina
  • Consulta il materiale didattico

  • Programma:
    ECONOMIA PUBBLICA E DEI SETTORI INDUSTRIALI a.a. 2018/2019

    Prof. ssa Cristina Montesi

    OBIETTIVI DEL CORSO

    Il corso intende fornire alcune conoscenze di base nel campo dell’Economia Pubblica, dell’Economia Industriale e della Economia dell'organizzazione industriale, con una chiave di lettura istituzionalista, ovvero attenta al ruolo fondamentale giocato dalle Istituzioni in campo economico (in primis dallo Stato, ma anche dalla storia, dalle tradizioni, dalla cultura, dall’etica, dai legami sociali fiduciari, dal dono, dalla religione, dalla spiritualità). Il corso intende fornire anche una lettura pluralista dei fenomeni economici, nell’assunzione di una molteplicità di punti prospettici che partono dalla constatazione che i mercati hanno sempre anche un background politico ed etico; dal riconoscimento dell’esistenza di diversi meccanismi motivazionali dell’azione economica umana non riconducibili esclusivamente al paradigma dell’“homo oeconomicus”; dal riscontro dell’esistenza, accanto allo scambio di mercato, di diverse forme di regolazione degli scambi, a cui corrispondono differenti forme di economia (economia pubblica ed economia di mercato: economia privata ed economia civile); dall’osservazione della esistenza di differenti categorie di “beni” e di nozioni di “valore” che allargano il ventaglio delle possibili spiegazioni del funzionamento, più o meno efficiente, dell’economia.

    PROGRAMMA A.A. 2018/2019

    - 1. Principi di economia dell'organizzazione industriale. La spiegazione tecnologica delle forme di collaborazione tra imprese. Critiche alla spiegazione tecnologica. I costi di transazione come costi di uso del mercato. - 2. Tipologie di fallimenti del mercato a livello microeconomico dovuti a circostanze ambientali, a circostanze di natura umana, ad un mix di circostanze di natura ambientale ed umana. Breve excursus dei rimedi da adottare per ovviare a tali fallimenti (rimedi di mercato a fallimenti di mercato; intervento dello Stato; etica). - 3. Nascita dell’impresa come istituzione gerarchica che sostituisce il mercato con i suoi fallimenti. I costi burocratici delle organizzazioni. - 4. La spiegazione transazionale delle forme di collaborazione tra imprese. Critiche alla spiegazione transazionale. Fattori che favoriscono od ostacolano le forme di collaborazione tra imprese secondo la spiegazione transazionale. - 5. Rassegna delle varie concezioni di impresa. L'impresa secondo l’economia neoclassica, l'impresa secondo l'economia industriale, l'impresa secondo l’economia istituzionalista, l'impresa secondo la teoria marxiana. - 6. Le diverse forme di collaborazione dei lavoratori alla gestione/proprietà/risultati di azienda. - 7. La produttività come fattore critico della competitività industriale di una nazione e di un’impresa. Le politiche per la produttività a livello statale, aziendale ed interaziendale. La produttività come variabile chiave anche della politica dei redditi. - 8. Le reazioni dei mercati allo sviluppo delle organizzazioni: contratti contingenti, contratti di lungo termine, meccanismi di segnalazione (garanzia e pubblicità), reputazione. - 9. La scelta tra vari tipi di organizzazione. Le organizzazioni di proprietà dei clienti, dei lavoratori, dei possessori di capitali, le organizzazioni non profit. - 10. La scelta tra produzione pubblica e privata. Fallimenti del contratto di concessione. Fallimenti della impresa pubblica. Casi in cui, nonostante i limiti dell'impresa pubblica, è comunque più consigliabile la produzione pubblica che privata. - 11. Altre tipologie di intervento pubblico nell'economia necessarie in presenza di fallimenti del mercato connessi a categorie particolari di beni e/o di fenomeni: il caso delle esternalità negative, dei beni pubblici, dei beni comuni, dei beni meritori, dei beni ad alto contenuto informativo, dei beni esperenziali. - 12. Le reti di impresa tra mercato ed organizzazione. Le diverse tipologie di reti di impresa. L'impresa-rete gerarchica: la subfornitura. Le differenti tipologie di subfornitura. L’intervento dello Stato per scongiurare, nell’ambito della subfornitura, l’abuso di dipendenza economica. - 13. La subfornitura nel Ternano. Le radici storiche dello sviluppo economico del Ternano basato su di uno sviluppo “endogeno” e non extravertito. Le relazioni tra economia, società, istituzioni alla radice di uno sviluppo siderurgico “endogeno” del Ternano. -14. L’importanza della dimensione relazionale nello sviluppo economico. Il ruolo del capitale sociale e dei beni relazionali in campo economico. Il paradigma dell'Economia Civile. - 15. Il paradigma del dono relazionale come istituzione propedeutica allo sviluppo economico. Pluralità dei principi di regolazione dell'economia: scambio di mercato, coazione/redistribuzione, reciprocità. Le motivazioni alla base della cancellazione del dono nella società e nell'economia. L'importanza della riscoperta del dono nel mercato e nell'impresa. - 16. Il ruolo dell'etica nell’economia quale presupposto per l’effettuazione degli scambi, lubrificatore delle transazioni economiche, antidoto ai fallimenti del mercato. Il ruolo dell'etica nell’impresa: responsabilità “sociale” di impresa e responsabilità “civile” di impresa. Un confronto comparato tra diverse “business ethics” (etica delle intenzioni, etica delle conseguenze, etica delle virtù), con riferimento alla tradizione filosofica a cui fanno riferimento (kantiana, utilitarista, aristotelica) ed alle diverse forme di gestione ed organizzazione di impresa a cui possono dare origine. - 17. Il ruolo della religione nello sviluppo economico. Etica protestante e spirito del capitalismo. Etica cattolica e spirito del capitalismo. Ruolo della spiritualità nello sviluppo economico. Ruolo dei "grandi carismatici" nello sviluppo economico. - 18. Il ruolo dello Stato in economia a livello macroeconomico e microeconomico. Rassegna critica delle diverse concezioni e modalità dell’intervento dello Stato in economia: lo “Stato minimo”, lo “Stato guardiano”, lo “Stato taumaturgo”, lo Stato “imprenditore” - 19. Le forme di intervento dello Stato a livello macro a fini redistributivi, di stabilizzazione del ciclo economico e di assicurazione dai rischi del mercato: tassazione e trasferimenti, stabilizzatori automatici, Welfare State. I diversi modelli di Welfare State. Il passaggio dal Welfare State al Welfare mix societario e sussidiario. Il Welfare delle relazioni. Il corporate Welfare. Le politiche di conciliazione famiglia-lavoro. - 20. Alcuni richiami di microeconomia: le differenti forme di mercato. Mercato rilevante, concentrazione e potere di mercato. La posizione dominante ed il suo abuso. Cartelli. Intese collusive difensive e creative. Fattori che agevolano o ostacolano le intese collusive. Barriere all’entrata e pratiche predatorie. - 21. Le forme di intervento pubblico a livello microeconomico in campo industriale: le politiche per l'industria, le politiche industriali, la politica della concorrenza. La legge europea ed italiana di tutela della concorrenza. - 22. Scuole di pensiero economico e normative antitrust. Evoluzione del concetto di concorrenza in chiave interdisciplinare secondo gli approcci strutturalisti, comportamentali, dinamici, delle risorse, delle capacità dinamiche. - 23. Approfondimento monotematico: "Le dinamiche della povertà minorile nella Unione Europea ed in Italia e politiche pubbliche di contrasto".


    TESTI CONSIGLIATI PER LA PARTE GENERALE

    1) Brosio G. (1995), Introduzione all'economia dell'organizzazione, NIS, Roma (capitolo 2, par. 2.1, 2.2, 2.3, 2.4, 2.5, 2.6, 2.7, 2.9, 2.10, 2.10.1, 2.10.2, capitolo 3, par.3.1, 3.2, 3.3, 3.4, 3.5, 3.5.1 solo primo capoverso, 3.5.2, 3.7, capitolo 4, par.4.1, 4.2, 4.3, 4.3.1, 4.3.2, 4.4, 4.5, 4.5.1, 4.5.2 sino a p.106).

    2) Montesi C. (2002), I precedenti storici: economia, società, istituzioni alla fonte di uno sviluppo endogeno del ternano, in Grasselli P., Musotti F. (a cura di) (2002), “Esperienze di sviluppo locale e dinamiche dell'industria manifatturiera umbra”, Franco Angeli, Milano, pp.205-238.

    3) Montesi C. (2008), Dare, ricevere, ricambiare: il paradigma del dono come alternativa antropologica ed economica, in Grasselli P., Montesi C. (a cura di) (2008), “L’interpretazione dello spirito del dono”, Franco Angeli, Milano, pp.81-107.

    4) Montesi C. (2011), Dono ed economia: inconciliabilità o fertilizzazione incrociata?, in Faldetta G., Labate S. (a cura di) (2011), "Il Dono. Valore di legame e valori umani. Un dialogo interdisciplinare", Di Girolamo Editore , Trapani, pp.207-230.

    5) Montesi C. (2009), Un confronto comparato tra differenti business ethics nella prospettiva del bene comune, in Grasselli P. (a cura di) (2009), “Idee e metodi per il bene comune”, Franco Angeli, Milano, pp.112-131.

    6) Montesi C. (2011), La prospettiva spirituale nell’evoluzione dei sistemi economico-sociali, in “Studi Economici e Sociali”, anno XLVI, n.3, pp.25-44.

    7) Montesi C., Menegon S. (2011), Partecipazione femminile al mercato del lavoro, modelli europei di welfare e politiche amichevoli per le famiglie, in Grasselli P., Signorelli S. (a cura di) (2011), “Transizione università-lavoro e costruzione del bene comune”, Franco Angeli, Milano, pp.235-270.

    8) Montesi C. (2011), Impresa civile, bene comune, tempi di vita e di lavoro, in Grasselli P. (a cura di) (2011), “L’impresa e la sfida del bene comune”, Franco Angeli, Milano, pp.123-146.

    9) Montesi C. (2016), L'economia civile nella contemporanietà, in Montesi C. (2016), "Il Paradigma dell’economia civile. Radici storiche e nuovi orizzonti", Umbria Volontariato Edizioni, limitatamente all’ultimo capitolo del libro dal titolo “L’Economia civile nella contemporaneità”, pp.85-106.

    10) Bentivogli C., Trento S. (2005), Economia e politica della concorrenza, Carocci, Roma, limitatamente ai seguenti capitoli: capitolo 1, par. 1.5, 1.5.1 e 1.5.2, capitolo 3, par. 3.3, 3.5, 3.5.1, 3.5.2, capitolo 7, par. 7.1, 7.2, 7.2.1, 7.2.2, 7.3, 7.3.1 (fino a p.222), 7.3.2, 7.3.3, 7.3.4, 7.4, 7.4.1, 7.4.2, capitolo 8, par.8.1, 8.2, 8.3, 8.3.1, 8.3.2.

    11) Montesi C. (2007), Analisi dell’evoluzione del concetto di concorrenza secondo vari approcci teorici, in Palazzo A., Sassi A.(a cura di) (2007), “Diritto privato del mercato”, Tipolitografica Pievese, Perugia, pp.291-325.

    TESTI CONSIGLIATI PER LA PARTE MONOTEMATICA

    1) Montesi C. (2018), Politiche pubbliche di contrasto alle povertà minorili nell’Unione Europa in AA.VV. (2018), “La povertà minorile ed educativa. Dinamiche territoriali, politiche di contrasto, esperienze sul campo”, Giannini Editore, Napoli, pp. 141-161.

    Tutti i materiali del corso sono disponibili in una cartella al front office del Dipartimento di Economia di Terni.

  • Collaboratori
    La cattedra di Economia Pubblica si avvale, per la realizzazione dei seminari o dell'approfondimento monotematico, di esperti esterni che variano, a seconda dei temi prescelti annualmente.

  • Note
    LA TRADIZIONE SEMINARIALE

    Il corso di Economia Pubblica ogni anno svolge un approfondimento su di un tema specifico, di particolare attualità scientifica e/o di frontiera, che viene ulteriormente sviluppato nell'ambito di un seminario in collaborazione con esperti esterni, persone che provengono dal mondo professionale o altri professori universitari.
    Ecco l'excursus storico degli argomenti monotematici trattati a partire dal 2000:

    2000
    LA QUALITA
    Seminario: "Il miglioramento continuo della qualità la Vision 2000" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2001
    LA CONCORRENZA
    Seminario: "La qualità la competizione nel mercato della concorrenza: strumenti e metodologie per il miglioramento della qualità" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2002
    LA GESTIONE AMBIENTALE AZIENDALE
    Seminario: "Certificazione ambientale ISO 14001" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2003
    IL SETTORE NON PROFIT E IL RAPPORTO ETICA ED ECONOMIA
    Seminario: "Modelli per la costruzione di un sistema di gestione integrata per l'eccellenza nell'organizzazione: qualità e ambiente, salute e sicurezza sul lavoro, certificazione etica" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2004
    I PARADOSSI DELLA FELICITA IN ECONOMIA
    Seminario: "Un'azienda felice è anche competitiva: i paradigmi della qualità" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2005
    LA DIFFERENZA DI GENERE IN CAMPO MANAGERIALE E IMPRENDITORIALE
    Seminario: "Il genere è una variabile competitiva delle organizzazioni. Il punto di vista della qualità" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2006
    GLI INTANGIBILI IN AZIENDA
    Seminario: "Le componenti intangibili e donative d'impresa per la competitività" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2007
    UN CONFRONTO COMPARATO TRA DIFFERENTI BUSINESS ETHICS
    Seminario: "La responsabilità sociale dell'impresa" a cura dell'Ing.Sergio Bini

    2008
    L'ECONOMIA DI COMUNIONE
    Incontro-seminario avvenuto al Polo industriale Lionello Bonfanti di Incisa Val d'Arno (Firenze) con imprenditori/imprenditrici che aderiscono all'Economia di Comunione per l'illustrazione dei principi guida ed operativi di questo nuovo paradigma etico di gestione aziendale e visita alle loro aziende localizzate a Loppiano

    2009
    IL PARADIGMA DEL DONO IN ECONOMIA
    Incontro-seminario avvenuto al Polo industriale Lionello Bonfanti di Incisa Val d'Arno (Firenze) con il Prof.Luigino Bruni dell'Università di Milano Bicocca sull'Economia di Comunione in occasione del 18° anniversario della sua fondazione e partecipazione alla conferenza del Prof.Stefano Zamagni dell'Università di Bologna sul tema "Per attraversare la crisi economica. L'Economia di comunione compie 18 anni" presso l'auditorium dell'Università di Sophia (Loppiano-Incisa Val d'Arno)

    2010
    LA PROSPETTIVA SPIRITUALE NELLA EVOLUZIONE DEI SISTEMI ECONOMICO-SOCIALI
    Seminario: "Etica protestante e spirito del capitalismo, Etica cattolica e spirito del capitalismo" a cura del Prof.Romano Molesti

    2012
    LA CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO E LE POLITICHE AMICHEVOLI PER LE FAMIGLIE NEL TERRITORIO
    Seminario "Le politiche amichevoli per le famiglie nel territorio" a cura dell'Arch.Donatella Venti, Dirigente del settore Territorio, Lavori Pubblici, Sviluppo economico, Politiche sociali della Provincia di Terni

    2013
    ASPETTI ECONOMICI, SOCIALI, ETICI DEL LAVORO DI CURA
    Seminario "Il lavoro di cura" a cura del Dott. Antonello Scialdone, Dirigente Isfol.
    Seminario "La regola di San Benedetto, fecondità e bellezza del quotidiano. Il sapiente equilibrio tra tempi di vita e tempi di lavoro dell'Economia Civile benedettina" a cura di Padre Luca Scolari della Fraternità monastica della Trasfigurazione del Templum Pacis del Monte Terminillo

    2014
    LO SVILUPPO INDUSTRIALE TERNANO
    Seminario: "La Chimica a Terni: il presente, il passato, quale futuro?" a cura del Dott.Paolo Olivieri, ex-Dirigente del Polo Montedison ternano ed autore del volume "Il polipropilene: una storia italiana"

    2015
    ASPETTI ECONOMICI E SOCIALI DEL MAGISTERO DI SANTA TERESA D'AVILA
    Vedi i convegni interdisciplinari a sfondo socio-economico realizzate nell'ambito del Festival di spiritualità teresiana progettate in occasione del cinquecentenario della nascita di Teresa d'Avila (gennaio 2015-ottobre 2015)

    2016
    ECONOMIA CIVILE
    Vedi tutti gli eventi scientifici realizzati da febbraio ad ottobre 2016 nell'ambito dell’iniziativa “Insieme per un’Economia Civile”, co-progettata dalla cattedra di Economia pubblica insieme al Cesvol di Terni, diretta ad aprire una nuova prospettiva per lo sviluppo della comunità locale perché basata sul dialogo tra mondo profit e mondo non profit.
    Questo nuovo orizzonte ha intrecciato la dimensione teorica e storica dell’“Economia Civile” fornita da accademici, esperti, professionisti, con esperienze rappresentative e/o innovative, ad essa riconducibili, provenienti dal mondo profit (associazioni di categoria, imprenditori, manager, sindacalisti) e dal mondo non profit, che sono presenti a Terni e nella sua provincia. Il ciclo di eventi ha visto la presenza del Prof.Leonardo Becchetti e del del Prof.Stefano Zamagni, illustri economisti e fondatori dell’Economia Civile in Italia. Gli incontri scientifici hanno riguardato i seguenti temi:

    UNA LEZIONE DI ECONOMIA CIVILE: EDUCARE ALLE VIRTÙ NEL MERCATO E NELLA SOCIETÀ (PROF.SSA CRISTINA MONTESI, DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI PERUGIA)
    20 FEBBRAIO 2016

    ECONOMIA CIVILE ED IMPRESA RESPONSABILE (PROF.PIERLUIGI GRASSELLI, DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI PERUGIA)
    19 MARZO 2016

    OLTRE IL PROFITTO. IMPRESE ED UMANESIMO CIVILE (PROF.MARCO MOSCHINI, DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA, UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI PERUGIA)
    9 APRILE 2016

    IL RUOLO DEI CONSUM–ATTORI NELL’ECONOMIA CIVILE (PROF.LEONARDO BECCHETTI, DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, UNIVERSITA` DI ROMA “TOR VERGATA” e ROSARIO TREFILETTI, FEDERCONSUMATORI)
    14 MAGGIO 2016

    LE INFRASTRUTTURE PER L’ECONOMIA CIVILE (ANTONELLO SCIALDONE, ISFOL)
    28 MAGGIO 2016

    LA BUONA VOLONTA` PER L’ECONOMIA CIVILE
    TAVOLA ROTONDA con rappresentanti delle principali istituzioni impegnate nella promozione dell’Economia Civile
    17 GIUGNO 2016

    PROVE D’ORCHESTRA: INCAMMINARSI VERSO FORME DI COLLABORAZIONE TRA SETTORE PROFIT E NON PROFIT (PROF.STEFANO ZAMAGNI, DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, UNIVERSITA`DEGLI STUDI DI BOLOGNA)
    7 OTTOBRE 2016

    2017
    LE AFFINITA` ELETTIVE TRA MONDO PROFIT E MONDO NON PROFIT
    Convegno “RIFORMA DEL TERZO SETTORE.COSA CAMBIA"? 17 ottobre 2016

    2018
    L'ARTE DELLA FELICITA` PUBBLICA: STORIA ED ATTUALITA` DI UN'IDEA

    2019
    LE DINAMICHE DELLA POVERTA` MINORILE NELLA UNIONE EUROPEA ED IN ITALIA E POLITICHE PUBBLICHE DI CONTRASTO.

    LA TRADIZIONE CINEMATOGRAFICA

    Il corso di Economia Pubblica dal 2005 ha inteso adottare un nuovo linguaggio, quale quello cinematografico, per la comprensione dell'economia. A tal fine viene visionato in aula un film o un documentario attinente alla tematica dell'approfondimento monotematico prescelto nell'anno accademico dal docente che funge da spunto per una serie di riflessioni economiche e che serve come base di discussione per il seminario effettuato sulla stessa tematica dall'esperto esterno.
    Ecco l'excursus storico dei film visionati a partire dal 2005 in relazione all'argomento monotematico trattato:

    2005 La differenza di genere in campo manageriale ed imprenditoriale
    Film: "Baby Boom" regia di C.Shyer, interpreti principali: Diane Keaton, Sam Shepard.
    2006 Il dono e le altre componenti intangibili presenti nell'impresa
    Film "Cuore sacro" regia di F.Ozpetek, interpreti principali: Barbara Bobulova
    2007 La responsabilità sociale dell'impresa
    Film "Corporation" regia di M.Moore
    2008 L'Economia di comunione
    Documentario "Economia e comunione si incontrano"
    2010 Etica protestante e spirito del capitalismo, Etica cattolica e spirito del capitalismo
    Film: “Luther” regia di Eric Till, interpreti principali: Joseph Fiennes, Bruno Ganz, Peter Ustinov
    2012 La Conciliazione famiglia-lavoro
    Film "Tra le nuvole" regia di Jason Reitman, interpreti principali: George Clooney
    2013 Il lavoro di cura
    Film “The Help” regia di Tate Taylor, interpreti principali: Octavia Spencer, Viola Davis.
    2015 Aspetti economici e sociali del magistero di Santa Teresa d'Avila
    Film “Teresa de Jesus” di Juan Orduña

    CINEFORUM

    La cattedra di Economia pubblica e dei settori industriali collabora istituzionalmente con l’Istess (Istituto di Studi Teologico-Sociali) alla realizzazione a Terni, nel mese di novembre, del Festival Popoli e Religioni.

    La cattedra ha partecipato il 26 novembre 2013 presso la Facoltà di Economia di Terni, nella cornice del festival cinematografico "Popoli e religioni-Edizione 2013" realizzato dall'Istess, la proiezione di due film ("Solving" di Giovanni Mazzitelli e "Suicidio Italia. Storie di estrema dignità" di Filippo Sordi) aventi per oggetto le morti per suicidio di molti imprenditori italiani legate alla recente crisi economica. Al dibattito finale hanno partecipato, oltre agli studenti, la Prof.ssa Cristina Montesi, il Prof.Mario Pagliacci, la Prof.ssa Stefania Parisi dell'Istess, i registi e gli attori protagonisti dei due film.

    La cattedra ha partecipato il 13 novembre 2014 presso il cinema CityPlex di Terni, nella cornice del festival cinematografico "Popoli e religioni-Edizione 2014" realizzato dall'Istess, la proiezione del documentario "La zuppa del demonio" di Davide Ferrario, presentato al Festival del cinema di Venezia 2014, avente per oggetto i problemi ambientali collegati ai processi di industrializzazione. Al dibattito finale hanno partecipato, oltre agli studenti, il Prof.Alessandro Montrone, la Prof.ssa Cristina Montesi, il Prof.Mario Pagliacci, la Prof.ssa Cristina Traini dell'Istess.

    La cattedra ha partecipato il 16 novembre 2015 presso il cinema CityPlex di Terni,nella cornice del festival cinematografico "Popoli e religioni-Edizione 2015" realizzato dall'Istess, la proiezione del documentario “Il teorema della crisi” di Marcus Vetter, presentato al Festival del cinema di Venezia 2015, avente per oggetto il dinamismo amorale del mondo della finanza. Al dibattito finale hanno partecipato, oltre agli studenti, il Prof.Alessandro Montrone, la Prof.ssa Cristina Montesi, la Prof.ssa Stefania Parisi dell'Istess.

    La cattedra di Economia Pubblica ha partecipato il 14 novembre 2016 presso il cinema CityPlex di Terni, nella cornice del Festival cinematografico “Popoli e religioni” realizzato dall'Istess, alla proiezione del film “Corpo estraneo” di Krzysztof Zanussi, che tematizza il conflitto tra l’idealismo giovanile e il cinismo disinibito del mondo del business. Al dibattito finale hanno partecipato, oltre agli studenti, il Prof.Alessandro Montrone, la Prof.ssa Cristina Montesi, il Prof. Fabio Santini, Pawel Gajewski, Pastore della Chiesa metodista di Terni.

    La cattedra di Economia pubblica ha partecipato il 15 novembre 2017 presso il cinema CityPlex di Terni, nella cornice della XIII Edizione del Festival cinematografico “Popoli e religioni” realizzato dall'Istess, alla proiezione del film “The Start up” di Alessandro D’Alatri, che tematizza la creazione di una start-up da parte di un giovane studente universitario. Al dibattito finale hanno partecipato, oltre agli studenti, il Prof.Loris Nadotti e la Prof.ssa Cristina Montesi.

    CONVEGNI

    La cattedra di Economia Pubblica e dei settori industriali nel corso del tempo ha organizzato i seguenti convegni:

    "Povertà e bene comune. L'attualità dell'insegnamento teresiano nel quadro della crisi economica", giovedì 10 ottobre 2013, in collaborazione con Caritas diocesana di Terni-Narni-Amelia e con il Monastero delle Carmelitane Scalze di S.S.Giuseppe e Teresa di Terni.

    "Benedetto. La Regola, guida per uscire dal caos", sabato 22 marzo 2014, in collaborazione con Istess (Istituto di Studi Teologici e Sociali) e con la Compagnia dei Romei.

    "Crisi economica e comportamento del cittadino consumatore", venerdì 28 marzo 2014, in collaborazione con ASM Terni s.p.a e Laboratorio Athena.

    “Teresa e le fragilità umane e sociali”, venerdì 10 aprile 2015, presso la sede del corso di laurea in Economia aziendale di Terni, in collaborazione con Basilica di San Valentino, Centro Culturale Valentiniano, Caritas diocesana di Terni-Narni-Amelia.

    “Teresa Fondatrice. I cammini di Teresa manager illuminata”, venerdì 24 aprile 2015, presso la sede del corso di laurea in Economia aziendale di Terni, in collaborazione con Basilica di San Valentino, Centro Culturale Valentiniano, Istess (Istituto di Studi Teologico e Sociali), Compagnia dei Romei.

    “Economia e teologia: un difficile connubio. Tracce di Economia Civile nel magistero di Teresa?”, Lectio Magistralis del Prof. Stefano Zamagni, Università di Bologna, Dipartimento di Economia, venerdì 9 ottobre 2015, presso la sede del corso di laurea in Economia aziendale di Terni, in collaborazione con Basilica di San Valentino e Centro Culturale Valentiniano.


    IL CENACOLO D'IMPRESA

    La cattedra di Economia pubblica “ospita” in clima di “convivialità”, come nel Simposio platonico, ogni anno “dialoghi” sull'impresa e sull'economia tra esperti, professori, imprenditori e gli studenti.
    Ecco l'excursus storico degli argomenti oggetto dei “dialoghi” a partire dal 2015:

    2015
    "Le ragioni del declino dell’Italia industriale: quali prospettive e politiche per il futuro" (Dott.Paolo Olivieri, ex-Dirigente del Polo Montedison ternano) - 27 marzo 2015

    "L’economia dell’Umbria" (Prof.Pierluigi Grasselli, Dipartimento di Economia, Università degli Studi di Perugia) - 11 maggio 2015

    "Siderurgia, chimica ed energia: dalla tradizione al futuro" (Dott.Paolo Olivieri, ex-Dirigente del Polo Montedison ternano) - 14 maggio 2015


    VISITE DI ISTRUZIONE

    Il corso di Economia Pubblica parallelamente alla realizzazione di seminari di approfondimento di un tema specifico, di particolare attualità scientifica e/o di frontiera, organizza anche visite di istruzione in realtà imprenditoriali collegate al tema trattato particolarmente emblematiche o la partecipazione ad eventi scientifici-culturali di rilievo.
    Il 20 maggio 2008 è stata effettuata la visita al polo industriale Lionello Bonfanti cuore pulsante dell'Economia di Comunione localizzato ad Incisa Val d'Arno (Firenze) e la visita ad alcune aziende dell'Economia di Comunione operanti a Loppiano, nelle vicinanze di Incisa Val d'Arno (Firenze).
    Il 29 maggio 2009 è stata effettuata una visita di istruzione al Polo industriale Lionello Bonfanti di Incisa Val d'Arno (Firenze) per un incontro con il Prof.Luigino Bruni dell'Università di Milano Bicocca sul tema dell'Economia di comunione in occasione del 18° anniversario della sua fondazione. Nello stesso giorno si è partecipato alla conferenza del Prof.Stefano Zamagni dell'Università di Bologna sul tema "Per attraversare la crisi economica. L'Economia di comunione compie 18 anni" presso l'auditorium dell'Università di Sophia (Loppiano-Incisa Val d'Arno). Sophia è una Università innovativa a forte impianto relazionale che coniuga studio ed esperienza di vita (vedi www.iu-sophia.org).
    Il 29 marzo 2012 è stata organizzata la partecipazione alla conferenza del Prof.Marc Augè, antropologo di fama internazionale, a Perugia alla Sala dei Notari in occasione della presentazione del suo ultimo libro dal titolo "Futuro".
    Il 7 maggio 2015 è stata organizzata la partecipazione alla conferenza su “Etica ed economia: la ferita dell’altro” con Emmanuel Gabellieri (Università Cattolica di Lyon), Alain Caillè (Università Paris X) e Luigino Bruni (Università Lumsa).

    PARTECIPAZIONE AD UMBRIA LIBRI

    Presentazione alla Edizione 2016 di Umbria Libri del volume C.Montesi (2016), "Il paradigma dell’Economia civile. Radici storiche e nuovi orizzonti", Umbria Volontariato Edizioni, Terni.

    Presentazione alla Edizione 2017 del volume C.Montesi, B.G.Velassery (2017) (a cura di), "Teresa tra azione e contemplazione. Festival della spiritualità teresiana (Terni, gennaio-ottobre 2015)", Edizioni OCD, Roma.